Associazione

Obiettivi

ADISI, Associazione di Diritto Informatico della Svizzera Italiana, é un associazione senza scopo di lucro che si pone come obiettivo primo il rendere accessibile al tessuto sociale in cui opera i molteplici e complessi temi e le informazioni inerenti i risvolti legali derivati dall’utilizzo delle moderne tecnologie di comunicazione/informazione.

ADISI si rivolge a tutti poiché ognuno di noi è coinvolto nel processo di informatizzazione.

ADISI non si limita alla sola divulgazione dell’informazione, ma si pone anche come interlocutore per chiunque voglia apprendere e comprendere meglio le nuove tecnologie che sono venute ad imporsi nella nostra quotidianità.

Comitato Direttivo

– G. J. Rengucci
– A. Brianese
– C. Poretti
– ConGlobo GmbH

Comitato Scientifico

Avv. Eleonora Ballarino – Legal Counsel – Cameron, Milano

Avv. Beatrice Dalia – Avvocato, giornalista giuridico, già giudice di “Forum” (Canale 5)

Dott. Prof. Richard Hill – Panelist WIPO (World Intellectual Property Organization), Ginevra

Avv. Prof. Enzo Fogliani – Studio Fogliani, Lugano e Roma

Avv. Prof. Michele Lupo – Università di Bologna

Dott. Prof. Alessandro Meluzzi – Medico, psichiatra e criminologo

Avv. Prof. Oreste Pollicino – Università commerciale Bocconi, Milano

Avv. Prof. Andrea Sirotti Gaudenzi – Direttore di trattati giuridici e responsabile scientifico di INFCON

Avv. Prof. Stefano Sutti – Studio Sutti, Milano

Avv. Prof. Ana Uzqueda – Avvocato in Argentina e Italia. Docente universitario

Avv. Prof. Marzio Vaglio – Studio Vaglio, Padova

 

Statuti

Estratto I.  Ragione Sociale, Scopo.

Art. 1

La ADISI Associazione di Diritto Informatico della Svizzera Italiana è un’associazione ai sensi dell’art. 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero, con sede a Lugano.

Art. 2

La ADISI Associazione di Diritto Informatico della Svizzera Italiana ha per scopo quello di Informare (e Formare) ad un uso accorto, autonomo e scevro da ingenue vulnerabilità, delle Nuove Tecnologie della Comunicazione (ICT).

Con l’ideazione e il coordinamento di conferenze, seminari, corsi professionali, consulenze di orientamento e specialistiche, opere editoriali di divulgazione scientifica e azioni di comunicazione tramite i mass media, si intende raggiungere senza distinzione ogni cittadino telematico italofono per fornirgli le nozioni basilari e le indicazioni utili all’approfondimento, accompagnato e/o autonomo, di tutte le ripercussioni legali implicite ed esplicite nell’uso dei nuovi mezzi di comunicazione.

Dal consumatore al professionista in rete, dal docente al ricercatore. Su questi assi si intende promuovere una corretta informazione per sostenere una maggiore “armonizzazione” all’ingresso nella Società dell’Informazione.

ADISI si offre quale strumento d’orientamento valutativo su più livelli: sulla base dell’attuale posizione dell’amministrazione federale in merito alla responsabilità di chi offre acceso a Internet e/o servizi informatici in rete e sulle differenze in materia, tra Svizzera e Unione europea.

ADISI intende far comprendere l’importanza delle conseguenze pratiche per imprese e utenti svizzeri e stimolare l’interesse verso quegli aspetti per i quali la giurisprudenza non ha ancora risposte definitive, ma che un cliente si aspetta dal proprio consulente o avvocato. Mira anche a sensibilizzare gli utenti riguardo la complessità delle indagini relative a delitti commessi in ambito informatico.

ADISI intende creare un circuito di comunicazione tra e con altre entità che si occupano di informazione e di formazione continua, a livello di ricerca e d’insegnamento, in lingua italiana. In questo circuito contribuirà con le informazioni raccolte grazie alla partecipazione attiva di enti nazionali e esteri, pubblici e privati, accademici, associativi e di categoria, organismi e operatori dei settori coinvolti, testate specializzate estere, liberi professionisti, opinionisti e con il coinvolgimento attivo degli stessi utenti finali.